Ottenere Finanziamenti per aprire un B&B

finanziamenti aprire b&b

Se vuoi aprire un Bed and Breakfast ed hai bisogno di richiedere un finanziamento, ti consigliamo di leggere questo articolo sui finanziamenti per b&b. Prima di tutto, bisogna evidenziare la distinzione tra Bed & Breakfast, Affittacamere e Casa Vacanze. Il B&B è una integrazione del reddito familiare e,  in base alla legge regionale, si possono mettere a disposizione degli ospiti da 6 fino ad un massimo di 12 posti letto. Per approfondimenti sulla legge principale che disciplina le strutture ricettive puoi leggere quest’articolo: clicca qui

Per i B&B  non c’è l’obbligo di apertura della partita Iva (ovviamente dipende dai flussi di entrata), che è  obbligatoria, invece, per l’affittacamere che ha, così, la possibilità di realizzare più camere rispetto al B&B. Un discorso simile vale per la casa vacanza, che è anch’essa  integrazione al reddito e non c’è obbligo di apertura di partita Iva.

Finanziamenti per aprire b&b: Le Soluzioni

I finanziamenti per B&B e per Casa Vacanze  non sono semplici da attingere in quanto, come specificato in premessa, non essendo attività di impresa è difficile che ci siano fondi pubblici disponibili a meno che non si effettua un’ apertura di  partita Iva oppure la costituzione di una società.

Quindi, alla domanda sulla disponibilità di  finanziamenti per B&B e Casa Vacanze possiamo rispondere di si ma se si tratta di un’ attività di impresa e fare una valutazione di convenienza eseguendo il business plan.

Fino a metà dell’anno 2015 ci sono stati delle ottime fonti di finanziamento pubblico attraverso le quali era possibile richiedere euro 30.000 (persona fisica) oppure euro 130.000 (persona giuridica) di cui il 50% era a  fondo perduto e l’altro 50% era a tasso agevolato.

finanziamenti bed and breakfastOggi i fondi pubblici disponibili per il settore turistico non vengono più erogati a fondo perduto ma è prevista soltanto la concessione di un finanziamento a tasso zero  con restituzione entro max 8 anni. Per maggiori approfondimenti è possibile visitare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico 

Potrebbero essere disponibili nuovi aiuti per il microcredito come soluzione di finanziamento per chi sta pensando di aprire una struttura ex novo oppure migliorare quella esistente. Vedi nostro articolo sul Relooking.

Inoltre ci sono altre opportunità di finanziamento per  B&B che si possono ricercare sul proprio territorio attraverso la consultazione presso la propria Camera di Commercio, Enti locali preposti per il turismo, Regione ed altre istituzioni. Per informazioni su: disponibilità di finanziamenti per B&B a fondo perduto, finanziamenti con restituzione a tasso zero e disponibilità di un consulente per istruire la pratica nella tua regione di competenza è possibile contattarci compilando il form.

Alternative ai finanziamenti

Se non sei in possesso dei requisiti per accedere a fondi pubblici o previsti dagli enti del tuo territorio, puoi sempre valutare la possibilità di accedere a prestiti bancari o mutui ipotecari.

Grazie alla collaborazione con diversi Istituti di Credito Nazionali possiamo richiedere  una fattibilità preventiva per attingere ad un mutuo ipotecario oppure ad un prestito personale. Le differenze tra questi due prodotti sono:  il tasso di interesse, la durata e l’iscrizione ipotecaria.

Il consiglio è di attingere a prestiti personali per importi bassi, fino ad un massimo di euro 20.000, con una durata massima che può essere anche di 120 mesi. Per importi superiori, si consiglia il mutuo ipotecario perchè il tasso sarà sicuramente più basso rispetto al prestito e la durata può essere anche fino a 30 anni (dipende dall’età del richiedente). Ci sono costi maggiori per il mutuo (ad esempio l’atto dal notaio) ma la rata mensile è sicuramente più comoda. Inoltre è possibile richiedere anche le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione dell’immobile. Vedi circolare agenzia delle entrate 

 

Contattaci al numero verde

consulente settore turistico